Prossimi Eventi
24.03.2019
Incontro primaverile per le famiglie, a Novazzano
26.03.2019
Incontri per fidanzati, primavera 2019, a Mendrisio
27.03.2019
Conferenze di Quaresima, con Don Laim, a Balerna
29.03.2019
24 ore per il Signore, a Morbio Inferiore
06.04.2019
Pastorale familiare diocesana: terzo incontro per famiglie 2019, a Lugano-Breganzona




La Serva di Dio Suor Francesca Teresa (Leonia)


"Desidero restare nella mia totale impotenza, che rappresenta tutta la mia forza. Con questo infantile stratagemma, tocco il cuore del Buon Dio"

(Leoonia alla sorella Celina, 6 agosto 1930)

"La mia infanzia e la mia prima giovinezza sono trascorse nella sofferenza, nelle prove più dolorose. Benedetti siano tuttavia quei giorni, quegli anni passati tra le lacrime che mi hanno procurato un così gran bene"

(Leonia alla sorella Maria, 25 maggio 1937)

 

Nasce il 3 giugno 1863, e viane battezzata con il nome di Maria Leonia.

È la figlia dei coniugi Martin meno dotata intellettualmente e più debole fisicamente. È anche la più amata da tutti i membri della famiglia, soprattutto dalla mamma e dal papà, che a differenza di altri non la chaima la povera Leonia, ma la buona Leonia.
Per lei la mamma morente offre la vita, perché diventi "come le altre figlie e religiosa". E proprio quseto amore, unito ad una grazia speciale della piccola Teresa, permetterà alla problematica Leonia, dopo vari tentativi andati a vuoto, di realizzare nella Visitazione di Caen, dove entra definitivamente il 28 gennaio 1899, la sua chiamata alla vita religiosa con il nome di Suor Francesca Teresa. Qui dopo avere vissuto in nascondimento, umiltà e grande carità fraterna, seguendo la piccola via di Teresa, muore il 16 giugno 1941.
Per saperne di più clicca qui.

Leonia, che ha fatto versare lacrime e preoccupazioni a papà Luigi e soprattutto a mamma Zelia, potrebbe ora diventare beata. 

Il 24 gennaio 2015 è stata infatti dichiarata Serva di Dio e il 2 luglio 2015 si è aperto a Caen (Francia) il processo diocesano di beatificazione.

Il 21 gennaio 2017 Leonia è stata deposta in una nuova tomba appositamente preparata nella Cappella del Monastero della Visitazione di Caen.


Il Monastero della Visitazione di Caen ha aperto un sito a lei dedicato con le informazioni sulla vita e l'avanzamento del processo di beatificazione.

Ecco alcune schede pubblicate dalla Rivista "Il Sorriso" dei Padri Carmelitani Scalzi che presentano questa interessante Serva di Dio:

- Leonia Serva di Dio, con la novena


- Leonia figlia difficile e amata - 1
- Leonia figlia difficile e amata - 2
- Leonia figlia difficile e amata - 3
- Leonia figlia difficile e amata - 4
- Leonia figlia difficile e amata - 5
- Leonia figlia difficile e amata - 6
- Leonia figlia difficile e amata - 7


Leonia: è il momento di pregare
- Leonia: 7 chiavi per le nostre ferite
- L'eczema, nuova chiave ermeneutica?
- Leonia nella Cappella della sua Visitazione


- Leonia il prezzo di una chiamata - 1
Leonia il prezzo di una chiamata - 2
- Leonia il prezzo di una chiamata - 3
- Leonia il prezzo di una chiamata - 4
- Leonia il prezzo di una chiamata - 5
- Leonia il prezzo di una chiamata - 6

 

- Leonia la Grazia dell'ultimo posto - 1
- Leonia la Grazia dell'ultimo posto - 2
- Leonia la Grazia dell'ultimo posto - 3
- Leonia la Grazia dell'ultimo posto - 4


Riportiamo volentieri un passaggio significativo della Rivista "Il Sorriso":

"Diventerà beata, santa? Speriamo, ma toccherà a Roma pronunciarsi. Per ora ci basta sapere che Leonia ci incoraggia a credere che ogni uomo - benché si senta brutto, imperfetto o incompleto - è sempre bello agli occhi della Misericordia di Dio. Perché è proprio dell'amore abbassarsi fino al niente e trasformare in fuoco questo niente (Ms A, 2v e Ms B, 3v) ... e in questo Leonia è veramente la prima discepola della piccola via tracciata da Teresa."

La fama di santità cresce e non si arresta: favori, grazie, figli salvati dalla droga grazie alla sua intercessione ... Se Santa Rita è la Santa delle "cause disperate", Leonia è (o potrebbe esserlo) quella dei "figli difficili", verso la quale i genitori si rivolgono quando non sanno più a quale santo rivolgersi. E, in questo campo, sembra che faccia meraviglie!

Le famiglie della nostra rete hanno osato e tutt'ora osano chiedere la sua intercessione per la guarigione della piccola Mathilde, nata il 29 gennaio 2015. In tutto questo ci muoviamo per trovare forza e fiducia per credere che la volontà di Dio è per il nostro più grande bene.