Prossimi Eventi
24.01.2019
Scuola genitori, ottava serata, Sala Cinema Excelsior, Chiasso
01.02.2019
Il diario di Anna Frank, in scena alla Sala Teatro dell'Oratorio, Balerna
02.02.2019
Il diario di Anna Frank, in scena alla Sala Teatro dell'Oratorio, Balerna
03.02.2019
Il diario di Anna Frank, in scena alla Sala Teatro dell'Oratorio, Balerna
04.02.2019
Scuola genitori, nona serata, Sala Cinema Excelsior, Chiasso




Le tre sorelle Carmelitane (Maria, Paolina e Celina)


"Tengo a dirvi, mie care figlie, che sono spinto a ringraziare il buon Dio, perchè lo sento, la nostra famiglia, benchè umilissima, ha l'onore di essere nel numero delle privilegiate dal nostro adorabile Creatore"

(Luigi Martin, biglietto alle sue figlie carmelitane, LL 16, scritto nel 1888)

 

 


Il 22 febbrio 1860 nasce Maria Luisa, la primogenita dei coniugi Martin. Papà Luigi la chiamerà il mio diamante. Alla morte della mamma prenderà la direzione della casa. Vocazione, la sua, maturata lentamente e non senza sofferenza. il 15 ottobre 1886 entra al Carmelo di Lisieux con il nome di Suor Maria del Sacro Cuore e, prima fra le sorelle, scoprirà nella piccola Teresa il dono di una santità nascosta e straordinaria. A lei dobbiamo il Manoscritto B, che è il cuore della Dottrina spirituale della piccola via scoperta da S. Teresa di Gesù Bambino, "la più grande Santa dei tempi moderni" (San Pio X) e l'intuizione di chiedere a Madre Agnese di Gesù (sorella Paolina) di fare scrivere a Teresa i suoi ricordi d'infanzia (Manoscritto A). Muore il 19 gennaio 1940 nel Carmelo di Lisieux.
Per saperne di più cilcca qui.

Il 7 settembre 1861 nasce Maria Paolina, confidente di mamma Zelia, che definiva mia amica. Papà Luigi la chiamerà la mia perla fine. È la prima delle sorelle Martin a varcare la soglia del Carmelo di Lisieux il 2 ottobre 1882. Le viene dato il nome di Suor Agnese di Gesù. Eletta più volte priora, fino ad esserlo a vita per decreto di Pio XI, è colei che Teresa, dopo la morte della mamma, a 4 anni e mezzo, scelse come "seconda mamma". A lei dobbiamo il Maniscritto C dell'autobiografia di Teresa e la raccolta degli ultimi pensieri, Ultimi colloqui, scritti al capezzale della morente. Ispirò e curò la pubblicazione di Storia di un'anima, che fece conoscere la piccola carmelitana a tutto il mondo. In collaborazione con le sorelle per più di cinquant'anni si occupò di tutta la corrispondenza che giungeva a Lisieux in merito alla piccola santa, del lavoro per il processo di Teresa dall'inizio fino alla sua canonizzazione, testimone principale della vita di lei. Muore il 28 giugno 1952.
Per saperne di più clicca qui.

Il 28 aprile 1868 nasce Maria Celina. Papà la chiamerà l'intrepida, mamma il mio tesoro, Teresa l'eco della mia anima. Di lei mamma Zelia parla nelle sue numerose lettere a Paolina che si trova nel collegio di Le Mans, e alla cognata. Lei e Teresa sono la due "piccole" di casa Martin ed è comprensibile come le attenzioni di tutti siano rivolte a loro, compagne inseparabili di gioco, di studio, di sacrifici e di preghiere. Molte delle lettere di Teresa al Carmelo, sono indirizzate a lei. Spirito creativo, indipendente, molto portata al disegno e alla pittura, per non perdere la sua dignità e la purezza, rinunciò agli studi d'arte a Parigi, nonostante le insistenze di papà Luigi. Si pensava chiamata al matrimonio e non ne faceva mistero, anche per le proposte concrete che le si offrivano, e partecipava volentieri alle serate danzanti in casa dello zio Guérin. Dopo la morte del padre, che per anni assisté con amore filiale e premuroso nella sua umiliante infermità, si scoprì chiamata alla vita religiosa carmelitana ed entrò pure lei nel monastero di Lisieux. Esperta fotografa (si era alle prime armi, a quel tempo), a lei dobbiamo le foto autentiche di S. Teresa di Gesù Bambino. Devotissima al Volto Santo, di cui dipinse una bellissima immagine dopo la pubblicazione della prima foto della Sindone di G. Enrie, volle chiamarsi Suor Genoveffa del Volto Santo. Testimoniò non solo al processo della sorella, ma anche a quello dei genitori. A lei dobbiamo la raccolta dei Consigli e Ricordi, suggerimenti della sorella S. Teresa, che le fu maestra di noviziato. Muore il 25 febbraio 1959.
Per saperne di più clicca qui.